Australopiteco (Australopithecus) bahrelghazali (1995)

 

    

 

E' stato ritrovato nel CIAD. Questa localizzazione geografica ha messo in discussione l'ipotesi, accreditata, che la culla del genere umano sia l'Africa orientale. Bahrelghazali significa "uomo del fiume delle gazzelle". Il nome "Bahrelghazali" deriva dal fiume Bahr el Ghazai, "il fiume delle gazzelle".

Il fossile ritrovato una mandibola con sette denti. E' similare a quella dell'Afarensis, ma con delle differenziazioni che rendono ragione di una nuova specie di autralopiteco. Viene datato, in base agli strati di ritrovamento, da 3,5 a 3 milioni di anni fa.